Un nuovo gadget impazza sulla rete: il Tnotes

 

Oggi non parliamo di lettura, ma di scrittura.
Tbook, l’innovativo editore del “libro con ali”,estende le rivoluzionarie funzionalità del Tbook alle quotidiane attività di scrittura di studenti, professionisti, giornalisti, tecnici e scrittori. Il taccuino che avrebbero voluto avere Vincent van Gogh, Ernest Hemingway, Pablo Picasso e Bruce Chatwin.

thumb.jpgTnotes promette di ampliare il mondo delle opportunità di scrittura di chi (e sono più di quanto si pensi) abbia necessità di prendere appunti anche in posizioni scomode (in piedi, su un mezzo pubblico, seduto in platea a un convegno).
Tnotes è lo strumento ideale per prendere appunti anche reggendolo con una mano sola o addirittura un solo dito, dovunque ci si trovi: sdraiati a letto, sulla poltrona del proprio salotto, in autobus o in qualunque situazione si stia in piedi, senza disporre di appoggi o alcuna altra comodità per poter scrivere. Come mostra la foto riprodotta qui sotto, il Tnotes consente di reggere il taccuino e girare le pagine anche con una mano sola, senza alcuno sforzo per tenere aperta la rilegatura a dorso del libro classico che conosciamo da circa 2000 anni, consentendo alla mano che impugna la penna di scrivere agevolmente.

La sua struttura, inoltre, è stata è progettata in modo tale da incorporare un leggio per consentirne la consultazione letteralmente senza mani. Perfettamente maneggevole da tenere nel palmo della mano (misura 9×18 cm), il nuovo formato di taccuino è fortemente caratterizzato dal Tbooker, la striscia di pelle trapezoidale che attraversa il volume e che con le sue alette laterali differenziate si adatta tanto alle dimensioni delle dita maschili quanto a quelle femminili. Il Tnotes, come il Tbook, è caratterizzato inoltre da un innovativo ed elegante sistema di rilegatura (Tring), anch’esso brevettato, che consente di ruotare agevolmente le pagine di 360 gradi superando gli inestetismi della classica spirale metallica.

Infine, Tnotes propone un metodo strutturato per prendere annotazioni.

Ogni pagina è intesta con:

– spazi dedicati alla data,

– oggetto della nota

– numero di pagina della nota

poste a fondo pagina in modo da consentire una successiva, agevole ricerca.
Allo spazio dedicato alle note è affiancata una colonna dove potranno essere riportate le parole chiave utili a una successiva consultazione.

 

schema1.jpg

 

 

Un nuovo gadget impazza sulla rete: il Tnotesultima modifica: 2009-12-07T15:22:25+01:00da carloberetta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento